La città di Alba e il distretto territoriale albese si distinguono, a livello nazionale, perché registrano realtà d’eccellenza sia in riferimento alle espressioni della cultura d’impresa, sia sul versante dell’impresa culturale.

La compresenza, sul territorio, di questo doppio motivo distintivo non è affatto casuale: la diffusa e profonda cultura d’impresa ha facilitato la migrazione di efficaci tratti progettuali, organizzativi e gestionali al comparto culturale e, di riflesso, il vivace tessuto culturale del territorio ha contribuito allo sviluppo degli aspetti più creativi e innovativi dell’ambito imprenditoriale in un sistema di rimandi ormai consolidato, che rende Alba un caso unico a livello nazionale.

Grazie a questa particolarità Alba, insieme ad altre 9 città italiane (fra cui Roma e Milano, Parma e Bologna) e 180 città nel mondo, è individuata come “Creative city” dall’UNESCO, per aver inteso il fattore “creatività” come motore di sviluppo economico.

In considerazione della particolarità del territorio di riferimento e dei suoi attori principali il complesso delle iniziative che saranno attuate nel corso del 2021 intende qualificarsi come “progetto pilota” per l’individuazione e la sperimentazione di prassi innovative – a livello nazionale – nella direzione del dialogo fra il comparto imprenditoriale e quello culturale, superando le logiche di semplice sponsorizzazione o la mera narrativa “in chiave culturale/creativa” delle storie d’impresa.

Partner e Sponsor

Partner e Sponsor